«Una prova ulteriore del senso di responsabilità sociale degli operatori del diritto anche nel delicato ambito della tutela dei minori»: così il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Milano, Paolo Giuggioli, ha definito la convenzione siglata con Telefono Azzurro durante i lavori del convegno-dibattito sul tema “La rete che ci piace” svoltosi lunedì 10 nella sede della RCS Media Group.

Attraverso la convenzione, l’Ordine si impegna a individuare e selezionare avvocati esperti, con specifiche competenze sul diritto di famiglia e l’abuso all’infanzia, che svolgano sessioni di informazione e supervisione per Telefono Azzurro; a realizzare un servizio di orientamento legale e assistenza telefonica dedicato ai minori e, in vista di Expo 2015, a sviluppare percorsi comuni sui temi dell’infanzia e dell’amministrazione.

«Grazie a questo accordo», ha sottolineato il presidente di Telefono Azzurro Ernesto Caffo, «potremo fare un percorso comune con gli Avvocati di Milano, un percorso in cui noi offriremo loro elementi di conoscenza del mondo dei ragazzi e nel contempo acquisiremo elementi di diritto da comunicare alle nuove generazioni».

«Un modo anche per mettere a punto delle nuove proposte legislative, con nuove indicazioni per bambini e adolescenti, ma anche per le famiglie, perché» ha concluso Caffo «è importante costruire insieme un nuovo diritto della famiglia con uno sguardo specifico agli adolescenti, in un Paese che spesso si è dimenticato di loro».

Guarda qui il video di approfondimento sull'accordo.