Bilancio


Bilancio Sociale 2016

L’8 giugno 2017 Telefono Azzurro ha festeggiato 30 anni. La nostra è una storia basata sull’ascolto e sulle risposte che nel tempo abbiamo messo in campo sotto forma di progetti concreti. Attraverso l’ascolto Telefono Azzurro ha fatto conoscere i bisogni di bambini e adolescenti, raccogliendo le loro voci attraverso il telefono prima, e poi via via attraverso tutti gli strumenti e i canali che in questi tre decenni la tecnologia ci ha messo a disposizione. Sempre attenti a parlare la lingua dei più piccoli, a essere presenti lì dove loro sono, dove dialogano, dove imparano e dove crescono.
Non ci interessano le celebrazioni ma il racconto di quello che facciamo ogni giorno.
Ed è ciò che vogliamo fare anche con questo bilancio sociale; una nuova tappa di un percorso di condivisione e rendicontazione iniziato molto tempo fa.
 
Questo è il bilancio sociale del 2016, un anno che si è fortemente caratterizzato per il terremoto che ha colpito il Centro Italia e che ci ha visti impegnati fin dalle prime ore e non solo nella fase di emergenza. Siamo tutt’ora a fianco di bambini e adolescenti anche nel percorso di “ritorno alla normalità” insieme ad adulti, insegnanti e istituzioni.
Perché se l’emergenza rappresenta un momento forte della nostra capacità di comprendere i bisogni delle comunità
locali e di dare supporto ai bambini, i più colpiti e i più fragili, Telefono Azzurro, ogni giorno, 24 ore su 24, da trenta
anni mette a disposizione dei bambini e degli adolescenti competenze e professionalità per aiutarli nell’affrontare le grandi e piccole emergenze quotidiane.

Scarica il Bilancio Sociale 2016 completo in formato pdf
Scarica la sintesi del Bilancio Sociale 2016 in formato pdf
Download the Annual Report 2016 in pdf format


 

Bilancio Sociale 2015

Scarica il Bilancio Sociale 2015 completo in formato pdf
Scarica la sintesi del Bilancio Sociale 2015 in formato pdf
Download the Annual Report 2015 in pdf format


 

Bilancio Sociale 2014



Scarica il Bilancio Sociale 2014 in formato pdf

Download the Annual Report 2014 in pdf format


 

Bilancio Sociale 2011

Il vero valore aggiunto del lavoro svolto da Telefono Azzurro consiste nel contributo dato alla creazione di una cultura dei diritti dei minori e del loro rispetto.
Fin dalla nascita, nel 1987, Telefono Azzurro è un punto di riferimento per i minori e per tutti coloro che sono impegnati nella loro difesa. Il nostro impegno è dare risposte. Per primi abbiamo dato ascolto alle richieste di aiuto di bambini e adolescenti e per primi abbiamo dato voce al disagio dell’infanzia in difficoltà, tutelandola a 360 gradi.
La nostra è la storia di una crescita avvenuta seguendo i cambiamenti che interessano i bambini e gli adolescenti. Abbiamo sviluppato nuove modalità e strumenti operativi per l’ascolto, l’intervento e la prevenzione. Continuiamo a svolgere un ruolo di osservatorio sul mondo dei minori, che ci consente di cogliere con tempestività nuove potenziali minacce.
E, soprattutto, continuiamo ad esserci. Sempre, in prima linea, dalla parte di bambini e adolescenti.
 
 

 

Bilancio Sociale 2010

Il vero valore aggiunto del lavoro svolto da Telefono Azzurro consiste innanzitutto nell’aver dato, per primi nel 1987, una voce al disagio dell’infanzia in difficoltà. Da oltre vent’anni siamo un punto di riferimento per bambini e adolescenti in difficoltà, contribuendo alla formazione di una cultura dei diritti. Siamo in prima linea nella difesa di questi diritti e impegnati a 360 gradi nella tutela dei minori. Nel corso di questi anni abbiamo sviluppato nuove modalità operative, per l’ascolto, l’intervento e la prevenzione. Abbiamo dimostrato che la nostra scelta di utilizzare le nuove tecnologie e le possibilità di interazione multimediale per rispondere alle esigenze dei minori e per difenderne i diritti è una scelta giusta. Siamo stati vigili e attenti rispetto alle minacce che le nuove tecnologie e le modalità di comunicazione e interazione social comportano per i bambini. Abbiamo continuato a svolgere il nostro ruolo di osservatorio privilegiato sul mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, rilevando le nuove potenziali minacce e i cambiamenti di una società in cui si fanno più profonde le differenze. Questo Bilancio, redatto da Un-Guru e certificato dalla Società Ernest & Young, racconta un anno di attività di Telefono Azzurro in prima linea e in prima fila, dalla parte di bambini e adolescenti.
 
 

 

Bilancio Sociale 2009

Da oltre vent’anni Telefono Azzurro è impegnato in prima linea per salvaguardare il diritto a un’infanzia felice.
Questo bilancio sociale è una traccia e una testimonianza concreta dell’impegno messo in campo da Telefono Azzurro nel 2009, un anno difficile sotto molti punti di vista.
Da un lato la crisi economica e dall’altro le emergenze, come il terremoto in Abruzzo, hanno confermato una volta di più, se ancora ce ne fosse bisogno, che i bambini e gli adolescenti sono spesso i più indifesi. Proprio queste sfide però hanno dimostrato il valore dell’esperienza acquisita da Telefono Azzurro e hanno confermato che la nostra scelta di essere al centro di una rete che coinvolge istituzioni, servizi sociali, la scuola, le famiglie, i volontari e i donatori è quella giusta per l’affermazione di una cultura dei diritti e di un mondo più a misura di bambino. Un impegno che richiede anche, di fronte all’affermarsi di nuove tipologie di abuso (come, negli ultimi anni, la pedopornografia online e il turismo sessuale), un incessante aggiornamento delle competenze e degli strumenti di intervento.
Telefono Azzurro da sempre certifica il proprio bilancio e il Bilancio Sociale viene pubblicato da diversi anni, proprio per far capire ai nostri sostenitori e a tutte le persone interessate all’attività che svolgiamo, l’impegno dell’associazione, profuso da più di 23 anni a favore dell’infanzia e dell’adolescenza. Nel Bilancio Sociale pubblicato, non troverete perciò solo dati e statistiche, ma un’analisi ragionata di quello che siamo riusciti a fare, con il nostro impegno e il vostro contributo, per migliorare la condizione dell’infanzia e tutelarne i diritti.
 

 

Bilancio Sociale 2008

La pubblicazione del bilancio sociale per una onlus come Telefono Azzurro non significa solo dare corpo all’ assoluta trasparenza che caratterizza l’associazione nell’operato sociale di tutti i giorni, ma costituisce anche l’occasione per un incontro ed un confronto con cittadini, enti, istituzioni, aziende, perché la diffusione di una cultura dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sia sempre in primo piano nelle scelte del futuro.
 
Questo bilancio  sociale contiene un’analisi degli impatti sociali ed economici delle numerosissime attività di Telefono Azzurro: il valore aggiunto del lavoro svolto nell’anno da Telefono Azzurro consiste nell’avere dato un aiuto concreto a bambini ed adolescenti in condizioni di disagio, difficoltà, vittime di maltrattamenti e violenze. Un impegno a 360 gradi che comprende l’ascolto telefonico, l’intervento capillare sul territorio, anche in condizioni di emergenza, cui si affiancano i programmi di prevenzione, educazione e formazione.
 
Questo bilancio sociale insomma vuole fornire un resoconto puntuale delle nostre attività, in un anno in cui l’efficienza del  modello proposto da Telefono Azzurro è stata riconosciuta valida  a livello internazionale in molte importanti occasioni, ed in cui nuove sfide, come quella che riguarda i minori scomparsi, hanno visto in prima linea la nostra associazione. In questo cammino, abbiamo sempre  considerato l’importanza della condivisione del sapere e dell’esperienza, con le istituzioni, gli stakeholders, la società civile: il nostro bilancio sociale, in quest’ottica, è un appuntamento imprescindibile, una tappa annuale che ci fa guardare al futuro con il coraggio di nuove sfide ma con i piedi ben piantati per terra.
 
 

 

Bilancio Sociale 2007

Il  bilancio sociale è l’occasione per fare il punto sull’ impegno dell’Associazione  in termini di responsabilità che è innanzitutto culturale: Telefono Azzurro è infatti in prima linea nella diffusione e affermazione di una cultura dell’infanzia e del rispetto dei diritti di minori e adolescenti.
Il bilancio sociale contiene un’analisi degli impatti sociali ed economici delle numerosissime attività: dall’ascolto telefonico, all’intervento sul territorio, anche in emergenza, alla ricerca, monitoraggio e sensibilizzazione.
Viene rappresentata l’attività svolta  nei centri territoriali e la capacità di operare sul territorio  in  collaborazione  con  forze dell’ordine, istituzioni, mondo della scuola e operatori socio-sanitari.
Il bilancio sociale vuole fornire un quadro chiaro di cosa abbiamo fatto e di ciò che vogliamo fare, con l’obiettivo di coinvolgere tutti gli stakeholder in un cammino comune di condivisione di una cultura dell’infanzia che rispetti i diritti e valorizzi ogni bambino e adolescente.
Il bilancio 2007 sarà una naturale prosecuzione dei precedenti, conterrà nuovi indicatori e una maggior attenzione agli impegni per il prossimo futuro.
   
 

 

Bilancio Sociale 2006

Il bilancio sociale è il modo scelto da Telefono Azzurro – vero e proprio punto di riferimento per la segnalazione, per l’azione e per la prevenzione a tutela dei diritti dell’infanzia – per rendere conto in maniera trasparente delle attività e dei risultati conseguiti a tutti coloro che collaborano alla tutela e difesa di bambini e adolescenti.
 
Inoltre, una parte del bilancio sociale è stata dedicata a illustrare chi è Telefono Azzurro, quale è il suo modello organizzativo e a chi si rivolge. Questo significa che a partire dall’attività del Centro nazionale di ascolto, avamposto degli interventi sul territorio e delle iniziative di educazione e prevenzione, si passa ai progetti, agli obiettivi attesi e ai risultati conseguiti, con la consapevolezza che questi sono il frutto della condivisione delle esperienze di tutti coloro che lavorano in Telefono Azzurro.
   
 

 

Bilancio Sociale 2005

Telefono Azzurro ha presentato il suo primo bilancio sociale, uno strumento che restituisce una fotografia chiara del lavoro svolto fino a oggi, ma che indica anche le priorità per il futuro. Tra queste, le principali riguardano la presenza di Telefono Azzurro sul territorio, destinata a diventare sempre più capillare, gli interventi su emergenza, ascolto, intervento, studio, ricerca e sensibilizzazione. Ma anche una collaborazione sempre più a stretto contatto con istituzioni, famiglie, scuole, assieme alla comunicazione e diffusione delle buone prassi.